MISTERI e SEGRETI dal MONDO

MENU ARGOMENTI tasto nero ⬇️

MISTERI e SEGRETI dal MONDO

MENU ARGOMENTI tasto nero ⬇️

La Magia Nera, le sette sataniche e il culto del Male

 

Un tempo la magia occulta, spesso classificata come pagana, eretica e blasfema era diffusa ovunque. In passato maghi, streghe e tutti coloro dotati di poteri spirituali "diversi" dal comune religioso, venivano perseguitati e se trovati, uccisi, il piu' delle volte arsi vivi. Non tutti erano uguali. Alcuni individui erano dediti a promuovere disgrazie, dolore e malefici nel prossimo per piacere o per accrescere il proprio potere. Altri invece utilizzavano la "magia bianca" ovvero cercavano di risolvere problemi, malattie e di contrapporsi alle forze del male. 

Chiunque destasse dubbi nel bigottismo arcaico veniva considerato come un nemico di Dio. Finirono nel mirino delle persecuzioni anche gente comune con doti particolari o gente tormentata da problemi psichici o nata con malformazioni genetiche...

Oggi il MALE si è evoluto e agisce subdolamente in maniera sottile. Si mimetizza in piccole azioni e gesti quotidiani e in realtà che all'apparenza paiono divertitenti e di tendenza... 

 

 

La Stella a 5 punte, simbolo del culto di Satana

Satana e il suo culto

Ad ogni protagonista si contrappone un antagonista, ad ogni bene, il male, ad ogni eroe, un mostro...

 

Il culto del MALE è antico tanto quello religioso. È presente ancora ai giorni nostri, è vicino e presente tutto attorno a noi ma spesse volte non ce ne accorgiamo. Le persone  sono piene di pensieri negativi e menzogne verso il prossimo... Il primo passo verso la radicalizzazione del Male... 

Il MALE esiste davvero. Nel mondo si praticano ancora evocazioni maligne, sedute spiritiche nere e raramente i media parlano di possessioni ed esorcismi. Non sono piu' di moda, ma esiste un mondo OCCULTO ai cui vertici ci sono persone influenti che ricoprono cariche e ruoli importanti nella società. Addirittura gira voce che sia radicalizzato fra alcuni cardinali nello stesso Vaticano. 

Sono convinto fermamente che non tutta la gente che sparisce ogni giorno sia causata solo da rapimenti di malati di mente, di incidenti vari, di ritorsioni o vendita di organi.  Alcune persone spariscono perchè vengono sacrificate a Satana.

 

CLASSIFICAZIONE DEMONI

 

Il primo degli angeli caduti fu Lucifero (personificato come Satana)

La Bibbia spiega che Lucifero (il nome significa letteralmente, “portatore di luce”) in origine fu creato da Dio come il più glorioso degli angeli: era un Cherubino protettore, e Dio lo circondò di beni e bellezza. Lucifero però orgogliosamente aspirava a divenire simile a Dio, e per il suo orgoglio e per la corruzione del suo cuore cadde. L'Arcangelo Michele lo scagliò giù sulla terra insieme ai suoi seguaci. 

Noi percepiamo il male e ce ne rendiamo conto solo quando subentra la coscienza o il senso di colpa. Quella vocina interiore che ci fa riflettere e star male. L'essere umano è in grado di commettere mostruosità inaudite, ma altrettanto opere e gesti eroici. 

 

I DEMONI che influiscono su di noi sono molteplici

 

Secondo la tradizione ebraica gli “angeli caduti” sono: Astarte, Belfagor, Belzebù, Belial, Lilith, Asmodeus, Azazel, Baal, Dagon, Moloch, Mammona, Mefistofele, Samael e molti altri ancora... 

Ognuno di loro ha un compito ben preciso in contrasto con l'Angelo preposto a difenderci. 

(vedere articolo " ANGELI " 

 

Quindi quando stiamo per commettere qualcosa di grave o qualcosa di buono e gentile, lo scontro viene vinto da uno dei due Angeli a noi affidati:

l'Angelo bianco o l'Angelo nero.

 

Sette Sataniche, riti e violenze ...

 

Sapevate che le forze dell'ordine hanno individuato e tengono sotto controllo in Italia più di 8,000 sette sataniche? Si stimano  circa 600,000 adepti. Sul web dilagano richieste, contatti, informazioni per aderirvi! In un mondo libero, putroppo il rischio di cadere in brutti giri è alto. Non solo per giovani annoiati, ma anche per adulti stressati dalla routine che vedono la possibilità di sfogarsi in riti violenti, orge, cattiveria verso gente ignara ed innocente. Il problema è poi uscirne. Come in ogni organizzazione segreta, ogni club esclusivo, la mafia o ogni setta religiosa estrema, il prezzo da pagare è elevatissimo. Non solo per la propria incolumità, ma per le persone care attorno alla vita del "pentito redento". 

L'estremismo, il fanatismo religioso e di certi culti o tendenze ci rendono servi e schiavi... 

Come il bene, il male è dentro di noi, solo in noi e non dobbiamo assecondarlo... 

 

 

 

ATTENZIONE: Un animo buono e gentile può ammalarsi dentro e morire lentamente in questa società. Lentamente proliferano cattivi sentimenti e azioni ignobili. È questo il male oscuro dentro ognuno di noi, come cellule tumorali silenti e addormentate in attesa che un evento le scateni...

ATTIVITÀ PERICOLOSE, CATTIVE ABITUDINI E GIOCHI MORTALI.

* Chiunque si bea dell'altrui danno o disgrazia commette il primo passo verso il male. 

* Chiunque si volti o faccia finta di niente senza aiutare il prossimo in difficoltà o senza offrire conforto e assistenza, fa un ulteriore passo. 

* Chiunque metta in condizioni di rischio una persona e agisca subdolamente nei suoi confronti per ottenere vantaggio, perde la propria umanità. 

Oggi giovani e più o meno giovani si istigano a commettere azioni pericolose in stupide scommesse di coraggio. Possono essere "selfie" pericolosi o commettere cattiverie a danni di persone ignare. Tali fenomeni sono stati denunicati anche dai mass media come eventi crescenti. Il culto dell'odio e la violenza di alcuni videogiochi on-line, portano i giovani a divertirsi massacrando avversari virtuali. Si inizia cosi a ragionare vedendo il prossimo come una minaccia. E poi si cresce...

Le cattive compagnie e influenze ci sono sempre state. Oggi però gli input del male sono mascherati e piu' diffusi, soprattutto nelle scuole e nel web. La sfida, la sana competizione e l'adrenalina non c'entrano.

Qui stiamo parlando della possibilità di rovinarsi per sempre la vita e di conseguenza, anche ai propri cari.

Non sempre l'educazione familiare basta a salvaguardare i propri figli. 

attenzione, attenzione, attenzione...

 

Simone Merlo

settembre 2019