MISTERI e SEGRETI dal MONDO

MENU ARGOMENTI tasto nero ⬇️

MISTERI e SEGRETI dal MONDO

MENU ARGOMENTI tasto nero ⬇️

Studio televisivo blindato e riprese fotografiche in un set dove si fecero già alcune riprese per il film "IL PIANETA DELLE SCIMMIE" un anno prima e "2001 Odissea nello Spazio" ... Coincidenze ?!?

Fine anni '60. Assenza totale di tecnologia digitale grafica. Come produrre su un set eventuale un terreno fine soffice e brillante? In questa foto vedete della semplice terra rocciosa raccolta in montagna. Colore cangiante fra il verde chiaro, il madreperla e l'azzurrino. A destra, del semplice bicarbonato da cucina, sostituibile con detersivo in polvere, gesso, polveri di quarzo e marmo da scarti industriali. Tutti facilmente reperibili in quantità per creare un'ampia area di ripresa. È possibile tutto ciò?

Centro isola di Tenerife, Canarie. Percorsi bellissimi semidesertici per raggiungere il Pico del Teide. Di giorno, in piena illuminazione il suole in certe zone appare rossiccio quasi come su Marte. Di notte, illuminato dalla Luna, fa sembrare di camminare proprio sulla Luna. A voi supposizioni e deduzioni...

QUESITO "LUNA MISTERIOSA" Come ha influito l'allunaggio del 1969 nelle nostre vite?

Ho scritto con posta ordinaria e poi via web al giornale La Stampa, il quale non si è nemmeno degnato di dare una ricevuta di conferma via mail.

Sotto vedete la mia lettera allegata e firmata di cosa penso sia stato l'allunaggio

 

Dino Tinelli è un caro amico che non finirò mai di ringraziare.  Con la sua voce, si è prestato a montare un simpatico video e inserirlo su youtube leggendo personalmente.

Lo trovate qui sotto

 

https://youtu.be/zDknGF8O85s

Chi può giurare che la Luna non emetta una sua luminosità notturna? Siamo certi che i suoi raggi siano un riflesso del Sole? È un faro nella notte e quando la si osserva, è difficile distogliere lo sguardo. È per me come un'enorme lampadina crepuscolare che si accende automaticamente all'arrivo del buio in una progressione "dimmerabile"

Da Simone Merlo

Buon ascolto e buona visione...

In originale per voi la mia lettera 2019 a La Stampa ...

Buzz Aldrin dopo decenni finalmente confessa...

Dino Tinelli. Buzz Aldrin, fu uno dei tre astronauti che "in teoria" atterrarono sulla Luna.

Di recente i media stanno facendo circolare un selfie di Buzz Aldrin, fatto durante la missione Apollo. Probabilmente per commemorare il suo ricordo e far dimenticare la sua scioccante intervista. A mio avviso è un falso lampante fatto oggi e non databile 1969. Sulla camera dell'epoca compare la scritta "cock" che in slang significa: "caxxo". Il sole avrebbe accecato i suoi occhi e anche il riverbero del suolo lunare. La pressione e le temperature estreme avrebbero creato brina e ghiaccio sulla visiera e sulla tuta. L'immagine non corrisponde nè alla qualità grafica nè a potenziali mezzi dell'epoca. Nessuna stella all'orizzonte, nessun satellite. La moda del selfie non era usuale all'epoca. Giudizio finale: messa in scena vergognosa!

LE FOTO NON SONO PROVE

 

Però le coincidenze fanno scattare campanelli d'allarme.

Come l'amicizia e i progetti lavorativi fra CIA, neonata NASA, Werner Von Braun, Stanley Kubrick e Mr. "Walt" Disney

Ecco il sunto della favoletta ALLUNAGGIO ...

ODD TV traduzione e voce Dino Tinelli. Storia di un'amicizia lavorativa fra Walt Disney, Stanley Kubrick, Buzz Aldrin e Werner Von Braun

Jim Carrey, da comico simpatico, ci fa capire che non tutti si sono bevuti l'allunaggio del 1969

https://youtu.be/4zq4gx_IFWE - dal canale di Dino Tinelli

Foto che circolano da alcuni anni. Perché i governi e le agenzie spaziali non commentano e non provano a spiegare al mondo in maniera più decisa che non siamo soli e che un qualche Dio non creò solo noi?

L'allunaggio fu solo un bel film di Stanley KUBRICK finanziato dalla Nasa?

Dino Tinelli traduzione...

Fotomontaggi dopo il set creato ad hoc

Dino Tinelli traduzione

"Il primo uomo", 2018. Bel film premiato che celebra la ricorrenza del cinquantenario del "presunto" allunaggio del 1969. Avete colto anche voi il turbamento degli astronauti nella conferenza stampa del giorno dopo il rientro? Ecco, questo particolare fu proprio così. Se la missione fosse avvenuta davvero, per il successo, forse avrebbero dovuto esteriorizzare un po' più di entusiasmo. E non ditemi che sono gli scherzi di stress e stanchezza... Avrebbero dovuto esultare come dopo una vincita ai mondiali di calcio!

Presunto allunaggio: 1969. Anni dopo, nel 1978 uscì un film scandalo su una messa in scena di atterraggio su Marte che fa riflettere molto: "CAPRICORN ONE" Dopo la conquista della Luna, la NASA ha in programma una missione su Marte. All'ultimo momento però qualcosa non funziona e viene deciso di allestire un set in grado di riprodurre il Pianeta ROSSO per convincere il mondo che gli astronauti avevano raggiunto con successo Marte...

Conferenza stampa a reti unificate dei 3 eroi post allunaggio: Notiamo espressioni attonite e di imbarazzo. Gli astronauti Armstrong, Collins e Aldrin paiono tesi. In realtà non dovrebbero essere stati esaltati per un'impresa del genere?

Alcuni famosi ed illustri personaggi del XIX secolo legati alla massoneria. Fra questi, si ipotizza lo fosse anche Buzz Aldrin, componente dell'Apollo 11.

Come poté l'uomo ingannare l'uomo facendo credere che il LEM, così fragile e piccolo, potesse davvero giungere sulla Luna? Come mai da metà anni 70 (inizio era internet) nessuna missione ci riprovò? Dopo 50 anni, ancora oggi ci viene detto che presto l'uomo riuscirà a tornarci e a insediarsi in maniera permanente... Da questa foto ridicola da set cinematografico non notate nulla di strano? La fonte di luce presunta di un Sole illumina il suolo e la Terra sullo sfondo provenendo dall'alto. L'ombra del LEM proiettata in avanti farebbe riconsiderare il Sole dietro colui che scattò la foto e non in alto fra il LEM e la Terra. La mancanza di stelle e della galassia sullo sfondo, viene spiegata come effetto fotografico normale per ridurre l'estrema luminosità lunare. L'obiettivo chiudendosi in millisecondi, non avrebbe colto tali dettagli. Per qualcun altro invece, trattasi di un magnifico telo nero da set cinematografico.

La famosa impronta di Neil Armstrong sulla regolite lunare. Nulla si muove nel vuoto assoluto. Se fossero davvero allunati, alla partenza di ritorno, il LEM avrebbe sollevato polveri e distrutto le prove. Così come gli specchi posizionati dalle successive missioni Apollo per far riflettere i fasci laser al fine di calcolare la distanza precisa Luna-Terra.

I piu potenti telescopi al mondo non consentono di verificare la veridicità dell'allunaggio, anche per via della turbolenza atmosferica. Il satellite LRO e il telescopio space Hubble nemmeno. Questa è la foto ad alta risoluzione che documenta il sito dove l'uomo è atterrato. Voi riuscite con la vostra immaginazione e la vostra fiducia a crederlo?

N.A.S.M.

Washington D.C. Museo Nazionale dell'avazione e dello spazio

- PROVE VISIBILI -

 

Nell'enormità e bellezza di questo museo, al N.A.S.M. si può ripercorrere la storia dell'aviazione e della conquista dello spazio. Si possono percepire gli enormi sforzi e i sacrifici fatti da intere generazioni. 

E si può visitare una sezione dedicata al LEM e ai dispositivi in dotazione agli astronauti delle missioni Apollo.

I complottologi ovviamente intravedono in questa sezione, una enorme ricostruzione scenica di quello che mai avvenne: l'allunaggio...

... A voi tutti...

Riflettete, riflettete... Trad. Dino Tinelli

Sono scuse per ottenere finanziamenti per mascherare altri scopi sconosciuti. Le missioni spaziali non esistono, ce lo fanno credere da decenni! Oltre ad una certa altitudine la pressione è inimmaginabile e le temperature oscillano di centinaia di gradi! Nessun materiale conosciuto o apparecchiatura

NON CI CREDETE?

Se non credete a me e Gabriele, leggete da questi link (fate copia/incolla), vi verrà spiegato bene come sia stato tutto finto e inscenato a regola d'arte... 

 

http://terrapiatta.altervista.org/blog/satelliti-orbita-falso/

 

https://www.genteditalia.org/2019/07/17/la-vera-storia-del-finto-sbarco-sulla-luna-1969/

Per chi volesse approfondire sono molto interessanti gli episodi andati in onda sul canale Discovery Channel. Stagione 1 episodi 5 e 6."La cospirazione di Hollywood"

Non siamo mai stati sulla Luna. Inganno americano da 30 miliardi di dollari. Un ottimo libro dossier acquistabile anche su Amazon. Tra l'altro, è interessante sapere come la Federazione Russa abbia deciso di recente di investigare con i suoi servizi segreti su questa ipotesi che si sta trasformando sempre piu' in verità.

Teoria ipotetico solo sorvolo e futuro incerto

 

L'ex Unione Sovietica, sul finire degli anni '50 era nettamente avanti nella ricerca spaziale rispetto agli sforzi degli Stati Uniti. La guerra fredda si combatteva ideologicamente non solo in Europa e nel mondo, ma anche in aria. Fu una gara a chi prima riusciva a dimostrare al mondo di essere in grado di conquistare la Luna innestando la propria bandiera, come per rivendicare la propria supremazia. La tecnologia, le comunicazioni e i materiali dell'epoca erano molto antiquati rispetto ad oggi. Fu così che nella paura che arrivassero prima gli avversari russi, consci di non potercela fare, gli USA decisero di inscenare l'allunaggio. Prima ed in seguito varie missioni sorvolarono da vicino la Luna, riscontrando scoperte sensazionali. La prima fu che non era composta di rocce e sabbia brillante come è ancora dichiarato erroneamente oggi. La seconda è la prova evidente e tenuta ben nascosta sull'esistenza di una razza autoctona di abitanti molto evoluti. Chiamiamoli pure alieni. Il mondo non era pronto per ammettere che non era in grado di raggiungere lo spazio. Non si poteva ammettere che la Luna fosse molto vicina (sarebbe andato in crash il sistema eliocentrico che con gran fatica si era instaurato da pochi anni grazie alle travisazioni sul relativismo di Einstein) 

Inoltre non si poteva ammettere l'esistenza della Cupola che ci trattiene nella nostra atmosfera. E nemmeno che siamo gli unici abitanti qui intorno. 

Ecco cosa venne nascosto al mondo. In cambio venne ben confezionata una verità alternativa di entusiasmo. Il mondo non era pronto per accettare qualcosa che l'avrebbe sconvolto. 

Le varie missioni Apollo furono delle ricognizioni a distanza in quanto esiste una civiltà presente sulla Luna che non ci consente di atterrare e prenderne possesso. Ma alle masse è stata raccontata tutt'altra storia... Quella che tutti sapete. Dopo 10 missioni e test, l'undicesima sarebbe stata un successo. Cioè che con poche centinaia di galloni di propellente, una giargiattola fragile e ballerina (assolutamente poco aerodinamica) e con dei bei pigiamoni e moonboot all'equipaggio, il LEM avrebbe viaggiato a -200 gradi per ben 358,000 km ipotetici per poi tornare indietro. Il vuoto assoluto dello spazio avrebbe fatto esplodere all'istante i caschi protettivi dei poveri tre eroi americani. Quindi menzogna su menzogna. La LUNA, ripeto non è nello spazio profondo e non è grande come dichiarato. Inoltre le registrazioni audio  mandate in mondovisione nel 1969, sono relative ai sorvoli antecedenti, ripuliti e rimontati. 

I tentativi sono degni di lode in ogni caso. Personalmente credo che quanto sia stato oneroso e difficile calcolare la traiettoria della Luna in base alla sua velocità e di girarle intorno per poi tornare a casa sani e salvi.

Non ci siamo mai addentrati nello spazio. La Luna non è nello spazio... 

Le onde elettromagnetiche chiamate atmosfera o più in gergo "CUPOLA" non ci permetteranno mai di scoprire come sia veramente la realtà al di fuori della nostra. 

Oggi con entusiasmo le varie agenzie spaziali nel mondo continuano a dimostrare che di tanto in tanto viene fatto atterrare un rover che studia il suolo lunare. Esse affermano che nei prossimi decenni riusciremo a colonizzare la LUNA con installazioni di basi permanenti entro il 2040-2050 al fine di progredire e stabilire civiltà anche su altri pianeti successivamente. Obiettivi come Marte o Venere sono e rimarranno irragiungibili. Il mio dubbio è se alcune razze aliene esistenti ci permetteranno di provare... Si avete letto bene. Sono seriamente convinto che la LUNA sia sempre stata abitata da un'altra civiltà: guardiani che ci osservano da tempo immemore e agiscono nell'ombra quando "esageriamo".

Nessun razzo, nessun rover, nessuna missione atterrerà. Potrei scommetterci la mia stessa vita...

 

Ma questo discorso è un'altra storia... 

 

 

PS: aspettiamo tutti con ansia qualche anno (2024-2025) quando la missione europea ARTEMIS ci dimostrerà il contrario. Ma ho paura che si tratterà dinuovo di un bel film, questa volta con grandi effetti speciali hollywoodiani e tecnologia olografica.

Nel frattempo godiamoci i tentativi ICG della Cina, di dimostrare che l'uomo "potrebbe" farcela...

 

 

Simone Merlo

agosto 2019

 

Questo articolo prosegue in "Progetto BlueBook dossier" e " Alieni fra noi " nella sezione articoli UFO.

Possibili prove di civilità esistenti sulla Luna

Il famoso scrittore francese Jules Verne, autore di numerosi romanzi di fantascienza fra cui "Dalla Terra alla Luna" edito nel 1865. La lungimiranza di quest'uomo visionario portò l'uomo a spingersi nel secolo successivo a intraprendere studi e tentativi per realizzare le missioni da sogno della sua epoca. Pensiamo all'allunaggio con i nostri dubbi a riguardo o alle trivellazioni record degli ultimi decenni come per provare a fare un "viaggio al centro della Terra"...

Come mai ancora tanta segretezza a riguardo? Perché in questi decenni è stato soprannominato "il lato oscuro"? Perché non lo vediamo mai nonostante fonti ufficiali dicano che essa ruota come la Terra? È anche questa una mezza verità per nascondere segreti scottanti per l'umanità? La parte B pare molto più crivellata da impatti di asteroidi. Se ruotasse veramente su se stessa, i danni sarebbero uniformi su entrambe le facce non trovate? Ne dovremmo dedurre che non ruota su sé stessa. Secondo il terra mondo azimutale egocentrico, il Sole orbita sopra di noi a velocità quasi doppia rispetto al percorso della Luna. Ne deriva che essa è illuminata costantemente a fasi alternate.

Ecco la simulazione di come razionalmente e senza preconcetti e dogmi dovrebbe essere spiegato il nostro mondo. Solstizi ed equinozi combaciano. Sole e Luna equidistanti nel cui centro vi è il Polo Nord Magnetico con la stella polare fissa.

Con un semplice binocolo ti possiamo osservare come una montagna all'orizzonte... Presto tutta l'umanità capirà e saprà che sei vicina, a poche decine di chilometri sopra le nostre teste... Un oggetto di 1,500 km di diametro posto a 358,000 km di distanza come affermato, sarebbe un puntino di luce impercettibile come una stella... Oh Luna, tu sei dentro la nostra atmosfera, dentro la Cupola che ci separa dall'oblio dell'universo...

Di che materiale speciale sei composta veramente o LUNA? La notte appari lucente e rocciosa. Di giorno sei trasparente, da poter vedere attraverso. Per ora nessuno ha compreso i tuoi segreti...