MISTERI e SEGRETI dal MONDO

MENU ARTICOLI tasto nero ⬇️

MISTERI e SEGRETI dal MONDO

MENU ARTICOLI tasto nero ⬇️

MOTIVAZIONI PERSONALI E FONTI

 

Ho deciso di lanciarmi in questa impresa conscio di avere parecchie lacune, poca credibilità e autorevolezza nulla.

Eppure fin da piccolo ho sempre cercato spiegazioni da solo sulle piccole e grandi questioni che mi circondavano e sulle cose che mi dicevano ma non mi suonavano del tutto corrette. So che pesterò parecchi piedi e che molte mie affermazioni faranno storcere il naso, ridere o far arrabbiare qualcuno. Sono una persona comune e tale intendo rimanere. Non cerco né fama né gloria. Apro delle porte e tratto alcuni argomenti in maniera semplice e sintetica che reputo importanti per me perché vedo un mondo che sta scivolando via... Argomenti che non vengono trattati, lo sono perché o non mi sono venuti in mente o non conosco. Lascio agli altri reputare cosa sia interessante o no e accetto volentieri qualsiasi suggerimento o tema da approfondire. Questo blog è stato creato con la volontà di voler fare riflettere le persone e aprire la mente. Siamo tutti prigionieri di certezze fasulle, di realtà che difficilmente possiamo modificare attorno a noi. Tutto appare ben pianificato da un Sistema che pare remarci contro. Ognuno può verificare le informazioni cercando e cercando e criticandomi, ma sempre in maniera costruttiva. Non intendo infangare nessuno, ma portare alla luce che qualunque cosa di questo mondo non è mossa da spirito umanistico solidale, ma frutto di accordi anche gravi fra poteri economici, politici, ecclesiastici e di grandi lobbies. Ogni uomo tenta di fregare un suo consimile... 

Questo è un mio primo passo per portare la gente a riflettere con la propria testa e non accettare qualsiasi teoria anche se affermata da persone autorevoli senza chiedersi per lo meno un perché e se ha senso dentro di noi ciò che ci viene insegnato o comunicato. 

Credere ciecamente a cosa ci viene insegnato come  un dogma è religione.

Spingersi oltre è coraggio mentale di non avere confini e preconcetti. Se il più autorevole scienziato affermasse al mondo che mai e poi mai l'uso di determinate sostanze in vaccini, cibi, e nell'aria arrechino danno, io non gli crederei. Se lui e altri dieci scienziati dimostrassero l'assoluta genuinità e unicità di terapie mediche come uniche e possibili con slide, dati e conferenze, io non le accetterei. Io devo studiare l'argomento, capirlo, cercare riscontri e testimonianze. 

Oggi vedo che attorno a me tutto viene costruito e distorto e che la diffusione delle notizie viene accuratamente controllata da un SISTEMA più che subdolo. È perverso e oscuro. E mente sempre. 

Quante volte girovagando ho udito persone affermare che non credono nelle notizie date dai governi, dai telegionali, dal web... Eppure tutti dicono : " tanto è così, non si può fare niente

NO! Nessuno potrà mai modificare e reindirizzare questo Sistema, però tutti possiamo imporci di credere in noi stessi e di sforzarci ad approfondire per elaborare nostre idee e nostre soluzioni. 

Man mano che gli anni passano e che la digitalizzazione aumenta, noto sempre meno giovani che hanno voglia di leggere e di impegnarsi a sviscerare un argomento. Dov'è finito il sano confronto su temi alti ed importanti? 

Tutti cercano di modificare qualcosa per migliorare se stessi. Pochissimi a sto mondo invece puntano a migliorare qualcosa per il prossimo mettendo se stessi in secondo piano. 

Io voglio solo descrivere come questo mondo e questa società ci stiano mettendo a disagio, gli uni contro gli altri, in una competizione perenne su ogni aspetto. 

Mi baso sulle mie passioni, i miei interessi che approfondisco a livello indipendente e ciò che il sistema scolatisco mi ha imposto. L'ho capito e imparato, ma non mi ha mai convinto del tutto...

L'intenzione è di condividere tutto il mio poco sapere accumulato negli anni con voi. 

Mi è stato contestato di scrivere senza adeguate fonti riconosciute. Nei miei articoli non cito ad ogni didascalia ogni singola fonte a modo di enciclopedia, ma nell'interezza degli argomenti vengono citati personaggi storici, illustri scienziati, medici e teologi italiani e stranieri. Riconosco l'autorevolezza e l'acume anche di brillanti ricercatori indipendenti che dopo anni e anni di critiche, ora iniziano ad essere visti con occhio diverso e che molto probabilmente hanno ragione su tante cose. Alcuni di essi sono citati nella pagina Approfondimenti. Ricordo a tutti come già dico nella pagina di presentazione che la Verità assoluta non esiste. Ogni cosa considerata oggi vera ha attraversato e subito pene allucinanti in passato per scalzarne una precedente. Ecco perché ipotesi e teorie salde ben presto potranno essere soppiantate da nuove. Noi ridiamo dei pensieri di qualche generazione fa... Attenzione, fra qualche decennio il mondo si farà grasse risate sulle nostre certezze attuali! 

La mia quindi non pretende essere una nuova teoria di visione del nostro passato e presente, ma un libero pensiero per stimolare il futuro di tutti. 

Ognuno di noi deve essere la fonte per qualcun altro. Questa è la vera potenzialità umana che il Sistema tenta di offuscare omologando e uniformando ogni nostra abitudine. No, ogni popolo, ogni persona possiede la forza e la potenzialità per esprimere meglio se stesso cercando la verità. Ognuno è diverso ed è perfetto così. Se fossimo stati creati ad immagina e somiglianza di un unico Dio, allora dovremmo essere tutti uguali e pensare tutti allo stesso modo. Forse di Dei ce ne sono tanti nell'universo, o forse non ce ne sono proprio. E questa è un'altra idea di cui non ho paura di dire. 

Io sono la fonte ispiratrice di me stesso.

Adoro la ricerca indipendente approfondita. Adoro le persone autodidatta, per me hanno una marcia in più. Un importante titolo di studio offre autorevolezza e prestigio (non so ancora per quanto nel prossimo passo evolutivo di questa società...) Si può essere acuti e intuitivi nei ragionamenti perché un titolo di studio non determina né il grado di intelligenza nè una cultura omogenea per forza. Conosco decine di persone senza una laurea, ma molto più intelligenti di alcune fisse sui loro dogmi. Esse sono senza speranza. Reputo una persona intelligente non da come si veste, chi frequenta o che posizione ricopre, ma da come ragiona. E io so che avrò sempre da imparare da qualcun altro, ma non mi fermerò mai ad alcun preconcetto o verità imposta a tutti i costi senza che soddisfi i miei dubbi. Siamo tutti ignoranti; se non lo fossimo, non permetteremmo a questa società di essere così. Non permetteremmo a nessuno di rovinare il nostro unico mondo. 

Questo è il vero paradosso umano...

 

 

Dedicato con rispetto e stima ai miei vecchi amici del liceo, ognuno con le proprie imprese di una vita tutt'altro che facile, ma sorprendente. A voi tutti auguro serenità e pace. 

 

Un abbraccio a Marco R. caro amico lontano, seppur spesso critico nel mio modus operandi, ma proprio per questo, molto ammirato e stimato. Sei schietto, sincero e leale. Grazie per i tuoi stimoli costruttivi. Criticare vuol dire avere a cuore le questioni e le persone, ma anche il giusto coraggio di difendere le proprie idee, sempre e ad ogni costo. 

 

Simone Merlo 

 

Bellissime interviste. I dogmi, i paradossi, le nostre abitudini e la possibilità di scelta per ognuno di noi...

Dal canale Nuova Civiltà Cristiana