MISTERI e SEGRETI dal MONDO

MENU ARTICOLI tasto nero ⬇️

MISTERI e SEGRETI dal MONDO

MENU ARTICOLI tasto nero ⬇️

Roma, 1931. Guglielmo Marconi con le sperimentazioni sulle trasmissioni ad onde radio, senza saperlo, intuisce che la Terra è piana... Dimostreremo come...

Le verità stanno nel passato, non nella creduloneria dell'era digitale

 

Anni '30 : la II guerra mondiale non era ancora scoppiata. Mentre Albert Einstein per risolvere alcune problematiche e lacune in campo fisico, "inventava" il relativismo generale e metteva in moto il nostro pianeta in un' epoca in cui l'uomo credeva da sempre fermamente al contrario, in Italia, Guglielmo Marconi, fece un esperimento che oggi viene spesso dimenticato, ma che fu di enorme importanza scientifica. Colui che scoprì la trasmissione radio anni prima, riuscì da Roma ad accendere delle lampadine sulla statua di Cristo a Rio de Janeiro. Le trasmissioni radio all'epoca non potevano rimbalzare via satellite.  I satelliti dovevano ancora essere inventati. E ovviamente la tecnologia remota wifi non esisteva. Sappiamo inoltre che le onde radio funzionano in tratti aperti e piani e vengono interrotte da montagne o da una presunta curvatura della Terra che in realtà non esiste. In linea d'aria nel 1931 Roma riuscì a comunicare in pochi secondi con Rio de Janeiro, accendendo  quelle lampadine posizionate settimane prima.

Due anni dopo, l'on. Marconi, divenne il capo dell'ufficio speciale RS33 istituito dal Duce per mantenere segreto l'incidente Ufo del giugno '33 vicino a Milano e di investigare dietro tale fenomeno. Marconi tenne testa nei dibattiti oltreoceano con Nikola Tesla e sperimentò nel 1936 il raggio della morte, bloccando diverse automobili sul tratto di strada Roma-Ostia con un potente campo elettromagnetico. (Parliamo di lui anche nell'articolo Nikola Tesla in sezione GENII)

Oggi sappiamo che a livello militare e civile ogni aereo, razzo e ogni ricognizione anche dalla stessa NASA viene calcolato dal decollo su un piano fisso e non da una sfera in movimento traslata su se stessa. Trovate prove di ciò in altri articoli di questa sezione, in particolar modo su "mappe AZIMUTALI" 

Guglielmo Marconi sapeva che la Terra non è il globo che veniva raccontato dalle recenti teorie di Einstein, ed ecco che poté effettuare quel famoso esperimento. 

Prima dell'avvento dei fantomatici satelliti negli anni 60, radioamatori nel mondo potevano comunicare fra loro. 

CHIEDIAMOCI COME E PERCHÉ... 

Ecco la prova di come fece nel video qui sotto... 

 

Qui il sito dedicato:

 

http://www.radiomarconi.com/marconi/papa/index.html

On. Guglielmo Marconi. Roma 12 ottobre 1931

Da Terra Piatta Channel

Il fisico svizzero Auguste Piccard (1884-1962)

Altre prove insabbiate che vengono dimenticate...

 

Nel 1931, stesso anno in cui Guglielmo Marconi intraprese quell'esperimento importante sopra descritto che dimostra ancora una volta quanto siamo fermi su un piano, il fisico svizzero Auguste Piccard intraprese un volo ad altitudini elevatissime per l'epoca al fine di studiare la troposfera. Anticipò di 15 - 20 anni l' ex NACA americana (ora NASA) in tali sperimentazioni. Le sue affermazioni non piacquero all'élite mondiale ed alcuni scienziati. Forse non piacquero nemmeno alla Chiesa Cattolica. Il suo test aveva il compito di misurare le radiazioni cosmiche, l'elettromagnetismo ed elaborare dati sull'atmosfera. Raggiunse con un pallone sonda pressurizzato ben 16,000 metri di altitudine (teniamo conto che siamo negli anni '30 e consideriamo che oggi i voli di linea difficilmente raggiungono i 10,000 metri) 

L'Esperimento ebbe buon esito. Le sue dichiarazioni furono ferme e forti:

Come dichiarato nell'articolo del "Popular Science Magazine" dell'Agosto 1931 a pagina 23, Auguste Piccard disse che la Terra gli sembrava un disco piatto con i bordi rialzati

"It seemed a flat disk with upturned edge..."

Non vide nessuna evidenza di curvatura che da quell'altitudine sarebbe invece ben dimostrabile se fossimo su un globo. I bordi che intravide indicano un Antartide che fa da barriera tutto intorno, come un bacino attorno ad un lago. Esattamente il contrario di come ci viene insegnato oggi. Come mai oggi la Stazione Spaziale Internazionale, la Nasa e tutte le agenzie spaziali ci bombardano con immagini digitali elaborate per evidenziarci che siamo su un globo rotante?! Il web, i satelliti, tutta la tecnologia è costata tutto questo? Dimostrare per forza il contrario della realtà? 

Apriamo gli occhi, usiamoli insieme agli altri nostri sensi e capiremo che loro e il nostro cervello ci condurranno alla Verità. 

Auguste Piccard cambiò studi (o qualcuno lo convinse...) e dedicò il resto della vita insieme al figlio Jacques a migliorare le prestazioni e la qualità dei batiscafi da loro progettati per studiare le profondità marine ed oceaniche. Dopo vari record, negli anni a venire, il figlio superò gli 11,000 metri di profondità nella fossa delle Marianne, spostando gli interessi sulle profondità oceaniche e non sulle altitutidini.

 

Ad Auguste Piccard è stato dedicato un asteroide, il 43806. 

 

 

Le affermazioni di un noto fisico, oscurato in questi anni da un Sistema subdolo

Dal canale Igienista Mentale

Equivale a 36 km di altitudine dal suolo. È ciò che vede qualsiasi osservatore. Indipendentemente dall'altezza, l'orizzonte appare piatto tutto intorno a 360 gradi.

Dati e Incongruenze

 

Alcune cose non quadrano... 

 

Dati ufficiali affermano che la nostra Terra misura esattamente 12,742 chilometri di diametro e quindi 40,009 km di circonferenza. Mi chiedo se siano stime, ma prendiamolo per buono. Auguste Piccard quasi 100 anni fa si accorse a 16 chilometri di altezza che tutto attorno a lui era piatto. 

Oggi palloni sonda con osservatori sono arrivati a quasi 40 km di altitudine, continuando a constatare che l'orizzonte continua ad essere piatto tutto intorno a loro a 360 gradi! 

La proporzione dell'altitudine raggiunta da Piccard rispetto al diametro della TERRA sottostante sarebbe  (in km) 17,742 : 16 = 796,37 cioè la differenza di proporzione visuale. 

Se rapportiamo tale dato dividendolo x 100 per avere una proporzionalità in METRI, immagino che sia come un bambino alto 1 metro che osserva un punto a 8 km da lui in linea d'aria. Ecco cosa deve aver osservato Auguste Piccard. E tutto era piatto... 

 

Se dati, osservazioni e  I conti anche a voi non quadrano, consiglio di leggere spiegazioni importanti in questo sito di cui copio il link:

 

https://www.google.com/amp/s/freeondarevolution.wordpress.com/2016/06/13/incongruenze-sulla-forma-terrestre/amp/

 

Simone Merlo 

Ecco l'era moderna digitale cosa può fare nel bene e nel male... Prosegue in articolo Nasa & ESA e ISS fake

Dal canale Terra Piatta Channel

Sonda privata lanciata a 30 km di altezza dal Canada. Utilizzate videocamere standard senza ottica fisheye e senza go pro...